Sonno polifasico: il metodo Dymaxion

Grazie a Mindcheats sai che puoi dormire 2 ore al giorno grazie al metodo Uberman, e sai anche che questo ha un caro prezzo da pagare: andare a dormire ogni 4 ore.

Vuoi andare a prendere pizza e cinema con gli amici? Farai fatica a non addormentarti durante il film. Stai facendo il cenone di natale con tutte quelle zie che vedi una volta l’anno? Dovrai assentarti per dormire proprio quando il cotechino è uscito dalla cucina (e sai che quando tornerai sarà già finito).

Ma dormi 2 ore al giorno. Cavolo, significa avere 6 ore in più rispetto a una persona normale. Sono 42 ore a settimana. L’equivalente di un lavoro a tempo pieno e 2 ore di straordinari.

E considera che ho calcolato 8 ore di sonno al giorno. A parte alcune persone che hanno imparato a dormire efficacemente, molta gente si fa più di 8 ore nei giorni feriali e 10 e passa nel week-end.

Secondo me dormire troppo è uno spreco di tempo. Non mi piace, è da anni che studio le tecniche per dormire meglio e di meno. Perché non conta quanto dormi: la qualità è più importante della quantità.

E il sonno polifasico lo dimostra: massima qualità, e con 2 ore al giorno sei fresco e riposato.

Dymaxion

Il sonno polifasico

Se mi segui da un po’, probabilmente hai già letto i miei articoli sul sonno polifasico:

Sono i due metodi più utilizzati storicamente: Uberman è stato sfruttato da grandi geni del passato come Napoleone, mentre Everyman è il metodo di nuova concezione che unisce i vantaggi del sonno polifasico ad una maggiore flessibilità. Se hai degli impegni fissi durante la giornata, Everyman farà al caso tuo.

Ma se vuoi andare oltre, se vuoi scoprire fino a che punto puoi spingere il tuo corpo, dovrai provare Uberman o Dymaxion.

Al contrario di Everyman, questi due sistemi sono detti sincroni: dormi a intervalli regolari sempre per lo stesso tempo. In questo caso, 30 minuti ogni 6 ore.

Giorno e notte non esisteranno più.

Sei abituato a dividere le giornate fra il dì, quando c’è il sole e svolgi tutte le tue attività, e la notte, quando dormi. Ti svegli, ed è un nuovo giorno.

Per te è naturale contare il tempo con questo sistema, ma con il sonno polifasico sincrono cambierai prospettiva. Giorno e notte saranno la stessa cosa.

Le giornate non finiranno mai, perché non ci sarà quel blocco di 8 ore durante il quale non ti accorgi del tempo che passa. Il tempo si dilaterà, la chiara distinzione fra le giornate che hai avuto finora cesserà di esistere.

Avrai la sensazione di essere un super uomo, da qui il termine Uberman per descrivere il primo sonno polifasico esistito.

Sentrai che il mondo va a rilento, che gli altri stanno sprecando le loro nottate nel letto, che puoi fare quello che vuoi. Avrai tempo per fare tutto quello che hai sempre desiderato fare, e ti avanzerà ancora qualcosa per divertirti. E per annoiarti, se non stai attento.

Un grande difetto del sonno polifasico è la noia. Non ti rendi conto di cosa significa avere 6 ore in più al giorno, finché non lo sperimenti sulla tua pelle.

Non sai cosa significa essere sempre sveglio, giorno e notte, finché non lo provi direttamente.

Il metodo Dymaxion

Con il metodo Dymaxion puoi fare proprio questo. Puoi dormire 2 ore al giorno.

La teoria del metodo sta nel fatto che, dormendo più volte per meno tempo, il cervello ottimizzerà automaticamente ogni minuto.

Se la tua mente sa che potrà dormire per poco tempo, entrerà subito in fase REM. È per questo che quando ti appisoli sul bus per andare a scuola ti metti a sognare.

Se dormi normalmente, la prima fase di sonno REM inizierà dopo più di un’ora da quando ti sei addormentato.

E questo è uno spreco di tempo, perché la fase REM è l’unica che ti serve per sopravvivere. Anche le altre fasi hanno una loro funzione (ti spiegherò bene nel capitolo sulle controindicazioni), ma non sono indispensabili.

Puoi andare avanti con la sola fase REM per tutta la vita.

E la minima quantità di sonno REM è 2 ore al giorno, proprio la durata di Dymaxion:

  • Se dormi 8 ore a notte, passerai 2 ore in fase REM;
  • Se dormi 6 ore a notte con i consigli del manuale del riposo perfetto, passerai 2 ore in fase REM;
  • Se dormi 2 ore al giorno con Dymaxion, passerai 2 ore in fase REM.

Capisci ora come puoi dormire così poco senza stramazzare al suolo dopo i primi due giorni?

Devi solo ricordarti di andare a dormire ogni 6 ore, per 30 minuti alla volta. Non c’è altro, Il tuo corpo si adatterà al nuovo ritmo dopo 2-3 settimane.

Per questo periodo iniziale ti sentirai stanco, molto stanco. Sarà difficile resistere alla tentazione di mandare tutto al diavolo e buttarti sul letto.

Ti senti pronto alla sfida? Ti senti pronto a provare una delle esperienze più straordinarie della tua vita?

Le controindicazioni

Dei vantaggi così grandi vengono con delle grandi controindicazioni.

Te lo dico subito: secondo me Dymaxion non è un sistema che puoi applicare tutta la vita. Non perché il tuo corpo non ce la fa, ma perché le limitazioni sono troppo grandi:

  • Devi dormire ogni 6 ore sempre, non puoi permetterti un giorno di pausa;
  • Il mondo funziona secondo un ritmo monofasico (8 ore a notte), non polifasico;
  • Qualsiasi imprevisto viene severamente punito.

Il cervello non gradisce il sonno polifasico, è troppo pigro per sopportarlo, e tenderà naturalmente al bifasico (il sonno monofasico è una forzatura della società). Per fortuna la mente sa adattarsi alle condizioni ambientali mutevoli, e reagirà al tuo nuovo orario aumentando l’efficienza del sonno.

Ma se cominci a dormire monofasico durante i fine settimana, non abituerai mai il cervello al vero Dymaxion. Il risultato è che ti sentirai stanco di notte, e sprecherai tutto il tempo bonus a cercare di rimanre sveglio.

Io ho passato interi esami universitari studiando dalle 4 alle 7 di notte (anche grazie a qualche tecnica di studio), perché avevo addestrato il mio corpo a non essere mai stanco.

Se capita un imprevisto, sarai nei guai: devi dormire ogni 6 ore, nessuna eccezione. Puoi ritardare una fase di sonno di un’ora al massimo, non di più. Altrimenti l’efficienza comincerà a calare, e farai poi fatica a recuperare.

Se proprio devi saltare una fase, puoi recuperare solo con un riposo da 90 minuti per ogni fase da 30 minuti saltata.

Per questo, se hai una vita sociale, ti sarà molto difficile applicare Dymaxion. Io ho abbandonato il sonno polifasico Everyman per questo.

C’è anche un altra controindicazione: con Dymaxion salti altre due fasi di sonno.

  • Il sonno leggero;
  • Il sonno pesante.

Il sonno leggero è inutile, una semplice transizione dalla veglia al sonno pesante.

Il pesante invece ha la funzione di rigenerare i tessuti muscolari lacerati. Se sei una persona sedentaria, o fai sport a livello amatoriale di tanto in tanto, non c’è problema. Il corpo avrà tutto il tempo di rigenerarsi dallo sforzo durante il giorno.

Ma se sei un agonista alla ricerca della massima prestazione, questo non succederà. Non dico che starai male, ma la tua prestazione nello sport calerà. In questo caso il sonno è il tuo migliore amico, perché più dormi e più sarai in grado di sopportare gli sforzi fisici.

Se il tuo stipendio è legato ad una attività sportiva, mi dispiace ma non ti consiglio di sperimentare il sonno polifasico.

L’altra categoria di persone che non dovrebbe pensare a questo metodo sono i bambini e gli adolescienti fino ai 17 anni. Fino a quell’età il cervello si sta sviluppando, e ha bisogno di una fase REM molto più lunga per crescere adeguatamente.

Anche qui non ci sono pericoli a lungo termine: non starai male né avrai uno sviluppo incompleto della mente. Semplicemente crollerai dal sonno. Nulla ti vieta di provare, ma non dire che non ti avevo avvisato! 🙂

E a livello medico? Non esistono prove della dannosità del sonno polifasico Dymaxion. Gli studi effettuati dal dottor Piotr Wozniak hanno evidenziato:

  • Riduzione della creatività;
  • Lieve calo dell’attenzione agli stimoli esterni nel pomeriggio.

Personalmente sì, ho sperimentato entrambi gli effetti collaterali. Ma non sono così gravi come potresti pensare, e come ti ho detto ho passato esami interi studiando di notte con il sonno polifasico. Quindi così male non è! 😉

Ma anche gli studi di Wozniak, un grande detrattore del sonno polifasico, hanno dimostrato che non esistono conseguenze a lungo termine: ricomincia a dormire 8 ore a notte, e qualsiasi effetto negativo sparirà dopo una dormita.

Dopotutto nemmeno Peter Tripp, che è stato sveglio 201 ore di fila, ha riportato danni permanenti. E anche l’uomo che non dorme da 38 anni è in buona salute.

C’è da dire però, che potresti sperimentare anche un effetto collaterale interessante

Conclusione

Il sonno polifasico è perfetto per un’avventura alla scoperta del proprio corpo e della propria mente, e lo consiglio a chiunque vuole fare un’esperienza estrema per un po’ di tempo. Anche se hai bisogno di tanto tempo il sonno polifasico fa al caso tuo, ma ricorda che il corpo ci metterà qualche settimana ad abituarsi.

Non ti consiglio questo metodo se vuoi applicarlo per tutta la vita. Potresti farlo, ma le limitazioni alla tua vita sociale sono troppo grandi. Non quanto il metodo Uberman, nel quale dormi 20 minuti ogni 4 ore, ma comunque enormi.

Se però sei ancora convinto a voler provare questa affascinante avventura, allora ho una sorprese per te. Qualcosa che ho creato apposta per te, che vuoi rendere il riposo il più efficace possibile. È un aiuto indispensabile se vuoi dormire bene: la musica.

Non musica normale, dei suoni ottimizzati per rilassarti, abbassare il ritmo cardiaco, stimolare il sonno e bloccare i rumori esterni che possono impedirti di dormire. Per sapere di più su questi suoni, fai click qui.

P.S. Ho anche creato tre file specifici per il sonno polifasico Dymaxion, potrebbero interessarti! 😉