Come memorizzare qualsiasi cosa in 30 secondi

Meno male che la scuola l’ho finita. Non ne posso più del metodo di studio formale e sprecone del nostro sistema scolastico, ancorato a concetti vecchi di duemila anni.

Nessuno ti ha mai insegnato a studiare, e per molti nessuno lo farà mai. Ma tu sei fortunato che sei capitato su Mindcheats! 😀

In questo articolo ti spiegherò un metodo che ti aiuterà a superare uno dei più grandi scogli dello studente: il famigerato elenco numerato. Ossia: memorizzare una lista di parole o di concetti in un ordine prestabilito. Ho già catturato la tua attenzione?


Il cervello pensa per associazione, quindi con continuità, ovvero la cosa più distante che possa esserci da un elenco puntato.

La tecnica consiste nell’imparare col il metodo preferito dal tuo cervello, per collegamenti logici e immagini semplici da ricordare. Magari anche divertendosi. E perché no, un metodo da applicare anche quando non stai studiando un elenco. Qualcuno ha detto mappe mentali? No, non te ne parlerò oggi, ma ci siamo vicini.

Ti sembra impossibile? Vai avanti a leggere e scoprilo!

Il metodo

Alla mente umana non piace annoiarsi (ma va?), e cercherà di eliminare dalla memoria tutto quello che di noioso trova.

Quindi, se devi memorizzare qualcosa di particolarmente noioso o banale, devi renderlo divertente o eccitante. Ad esempio, se il primo termine è una pera, perché pensare ad una banale pera quando ci si può immaginare una pera grande come una casa e che magari parla con una voce stridula raccontando proverbi popolari? Ecco, questa è un’immagine che difficilmente dimenticherete.

Oppure usa una pera così:

lol que

Insomma, se vuoi memorizzare qualcosa, dagli delle caratteristiche uniche e indimenticabili. Tipo la pera qui sopra.

Okay, ora sai come ricordarti i vari elementi, ma questo non è che il primo passo. Se cerchi di ricordare in un preciso ordine dieci immagini come questa, dovrai esercitarti parecchio. Ma noi vogliamo metterci solo 30 secondi, giusto? E allora bisogna anche collegarle in maniera logica, queste immagini.

Visto che il cervello ragiona basandosi sulle cose che già conosce, la strategia migliore è di collegare ognuno di questi elementi in una sequenza continua che parte da una situazione abituale. Ad esempio, sempre prendendo l’esempio della pera, puoi iniziare la storia uscendo di casa e trovandoti di fronte un frutto come quello che vedi nell’immagine qui sopra.

Se il secondo elemento da memorizzare è “pizza”, allora la tua pera può tirare fuori dalla tasca (sì, qui le pere hanno le tasche invisbili) una pizza alle… Pere! Per poi mangiarla con grande atto di cannibalismo.

In questo modo puoi attaccare tutti gli ementi che vuoi, e il gioco è fatto: in poco tempo avrai memorizzato senza fatica un elenco ordinato di oggetti. Puoi fare la stessa cosa anche per concetti astratti: cose come “fantasia”, “dolore” o “amare” possono essere anch’essi inseriti dentro la storia con un po’ di visualizzazione mentale.

Stai tranquillo, perché in questo modo non rischierai di memorizzare elementi al di fuori dell’elenco: nell’esempio di sopra non ti verrà in mente la casa dalla quale esci o la strada nella quale incontri la pera, perché sono elementi così banali e noiosi che verranno saltati a pié pari dalla tua mente.

Consigli

Puoi limare ancora di più questo metodo sperimentando vari approcci, ogni persone è diversa e deve utilizzare metodi diversi. Il consiglio maestro è uno solo: meno ha senso la storia e meglio è, evita le cose che consideri normali o anche solo plausibili. Sbizzarrisciti, non porti freni, dopotutto sei il solo a visualizzare quello che pensi!

I riferimenti più forti sono quelli sessuali, comici, completamente irrealistici o iperbolici (ovvero ingigantiti a dismisura in un particolare elemento, ad esempio un’auto sportiva che supera la velocità della luce). Ma come ho detto ognuno può avere riferimenti diversi, quindi continua a sperimentare quello che ti si adatta maggiormente.

Questo metodo è una vera bomba se usato insieme alla memorizzazione a lungo termine, garantisco!